a cura di Lapo Simeoni

 

MUSEO ARCHEOLOGICO E D´ARTE DELLA MAREMMA, GROSSETO

26.08.17 - 26.01.18

 

AREA ARCHEOLOGICA DI ROSELLE (Gr)

26.08.17 - 26.10.17

 

 ARTIST

 

Alighiero Boetti | Broomberg & Chanarin | Paolo Bottarelli | Sandro del

Pistoia | Gabriele De Santis | Rachel De Joode | Cleo Fariselli |

Francesca Ferreri | Eloise Ghioni | Jason Gomez | Luca Grechi | Helena

Hladilová  | Francesco Irnem | Michael Johansson | Felix Kiessling |

Andrea Martinucci | Vincenzo Marsiglia | Martina Merlini | Francesco

Minucci | Paulo Nimer Pjota | Nicola Pecoraro | Pennacchio Argentato |

Massimiliano Pelletti | Luca Pozzi | Przemek Pyszczek | Moira Ricci |

Mustafa Sabbagh | Nicola Samorì | Titus Schade | Namsal Siedeckli | Lapo

Simeoni | Bosco Sodi | Santiago Taccetti | Lamberto Teotino | Philip

Topolovac | Leonardo Ulian | Aaron Van Erp

+ Antonio Barberi | Cosimo Casoni | Gabriele Dini | Duepernove |

Michele Montanaro | Gerald Morder | Aischa Gianna Müller

 

 

 

 

 

 


GIORNATA DEL CONTEMPORANEO

Sabato 14 Ottobre 2017

Clarisse Arte

Via Vinzaglio, 27 Grosseto

 

ore 9:30 / Saluti

Luca Agresti Vice Sindaco del Comune di Grosseto

Giovanni Tombari Capo delegazione F.A.I. Grosseto

 

ore 10:00 / I sessione

Introduce e modera: Lapo Simeoni

Mariagrazia Celuzza: Direttore del Museo Archeologico e d'Arte della Maremma 

“Archeologia vs. Arte Contemporanea” 

Fabio Torchio: Funzionario storico dell'Arte. Soprintendenza Archeologia Belle Arti 

e Paesaggio per le provincie di Siena Grosseto e Arezzo

“Arte antica vs. arte contemporanea”

Lapo Simeoni: Curatore della mostra FOREVER NEVER COMES. Metabolismo del tempo

“Il metabolismo del tempo nell´Arte Contemporanea”

Francesca Franco: Storico e critico d´Arte, docente di Storia dell´Arte              

“Il tempo delle immagini. Tra memoria e oblio” 

Luca Grechi, Francesco Minucci, Massimiliano Pelletti: Talk con gli Artisti 

 

ore 12:15 / Visita guidata 

mostra FOREVER NEVER COMES a cura di: Lapo Simeoni

 

ore 13:30 / Pausa pranzo

ore 15:00 / II sessione

Introduce e modera: Mauro Papa

Anna Mazzanti: Ricercatore in Storia dell'Arte Contemporanea – Politecnico

di Milano, dipartimento di design.“Dal censimento alla mediazione didattica. 

Vent'anni di progetti per il contemporaneo in Maremma”

Mauro Papa, Direttore Clarisse Arte. Fondazione Grosseto Cultura

"L'immagine della Maremma nell'Arte Contemporanea" 

Marco del Francia, Presidente B.A.Co. 

(Baratti Architettura e Arte Contemporanea) - Archivio Vittorio Giorgini 

“Forme contemporanee fra natura e storia. Le attività di B.A.Co. - 

Archivio Vittorio Giorgini a Baratti” 

Claudia Gennari e Marta Paolini, Storiche dell'arte. Fondazione Grosseto Cultura 

"Arte ambientale in Maremma"

 

ore 17:30 / dibattito

Moderatore: Mauro Papa

ore 18:00 / aperitivo

degustazione prodotti tipici maremmani

In occasione della "giornata del contemporaneo" 

 

l'ingresso a Clarisse Arte e al Museo Archeologico 

e d'Arte della Maremma è gratuito.

 

Domenica 15 Ottobre 2017 ore 11:00 / Area Archeologica di Roselle 

Visita guidata alla mostra “FOREVER NEVER COMES. 

Metabolismo del tempo” con il curatore Lapo Simeoni

(la visita alla mostra è a ingresso gratuito)

 

 



FOREVER NEVER COMES

“Gli etruschi? Ma gli etruschi non sono mai esistiti. Voi vi chiedete da dove sono venuti, se dal continente, o dall’Asia Minore, o dall’America; avanzate anche l’ipotesi che siano sempre stati qui. Ebbene, avete tutti ragione e tutti torto, cioè vi ponete un problema che non ha senso. Avrebbe senso chiedersi da dove sono venuti i piemontesi, o i toscani, o i milanesi?” 

Luciano Bianciardi, Il Lavoro culturale, 1957 

 

Gli etruschi si trasformavano nel tempo e così sono arrivati fino a noi. Perché parlare del tempo nell’arte contemporanea se le nuove tecnologie che assecondano gli artisti nel tempo produttivo diventano parte di un meccanismo già obsoleto al secolo o addirittura alla decade successiva alla creazione stessa dell’opera? 

Quali sono gli artisti che riescono a rimanere nel tempo dialogando con esso? ed ha senso rielaborare il passato affrontando il futuro? 

Con la mostra FOREVER NEVER COMES, si affronteranno questi temi ricreando un percorso multi temporale sul significato dell’arte contemporanea che dialoghi con le opere ed i reperti archeologici presenti nel Museo Archeologico e d'Arte della Maremma di Grosseto e l´Area  Archeologica di Roselle.

 

Gli artisti, sia emergenti che affermati, selezionati a livello nazionale ed internazionale, dovranno confrontarsi con la simbologia del passato e creare un nuovo dialogo tra spazio, tempo ed arte sfruttando come ispirazione il patrimonio offerto dal Museo Archeologico e l´Area Archeologica. Ogni artista realizzerà quindi un’opera che sia un progetto espositivo o un’installazione, che lavori su una o più delle sezioni temporali PASSATO, PRESENTE e FUTURO. Ci sarà anche la possibilità di inserire delle opere all’interno delle teche del Museo Archeologico e d'Arte della Maremma per  interagire e dar vita ad una vera connessione con le varie provenienze temporali dei reperti esposti. 

 

Il fine ultimo della mostra è la realizzazione di un progetto culturale che si rivolga ad un pubblico il più variegato possibile con l’obiettivo di promuovere il territorio ed il rapporto che esso e la storia hanno con l’arte contemporanea.

Attenzione specifica sarà data a quegli artisti che riusciranno a valorizzare nel migliore dei modi il territorio della Maremma ed il dialogo nazionale ed internazionale tra storia ed arte. Per un’efficace promozione dell’iniziativa verranno organizzati conferenze, eventi collaterali e collaborazioni con altri istituti culturali cittadini. In occasione della mostra FOREVER NEVER COMES verranno organizzati percorsi didattici a cura del Servizio Educativo del Museo. 

 


“Etruscans? Etruscans never existed. You may ask where they came from; if they came from the continent, from Minor Asia or America. You also make hypothesis that they have always been here. So, you are all both right and wrong, you are considering an issue that doesn’t have sense. Would it make sense asking where Piedmontes, Tuscans or Milaneses come from?” 

Luciano Bianciardi, Il lavoro culturale, 1957 

 

Etruscans used to transform themselves and this is why they arrived until us. Why talking about time in contemporary art if new technologies that are indulging artists in their productive time are becoming part of a mechanism that was already obsolete in its century, or even in the decade next to the creation of the work of art itself?  Who are the artists that succeeded in staying in time and holding a dialogue with it? Does the development of the past by facing up the future make sense?  The exhibition FOREVER NEVER COMES will deal with these themes by creating a new multi-temporal path about the meaning of contemporary art that needs to dialog with the artworks and the archaeological finding of the Archaeological Museum of Grosseto and the Archeological  Park of Roselle

 

The artists selected, both emergent and established, will be chosen on a national and international level and they’ll need to compare themselves with the symbology of the past and realize a connection between space, time and art using the fortune offered by the Archaeological Museum as an inspiration.  Every artist will make an artwork that can be an expositive project or an installation, focused on one or more temporal sections among PAST, PRESENT, FUTURE. There will be also the possibility to include some of these works in the boxes of the Archaeological Museum in order to create a relation between different historical periods. 

 

The major goal of this project is to give life to a cultural program dedicated to a variegated public with the aim to promote territory and the relation that it and its story have with contemporary art. Special attention will be given to those artists that will valorise in the best way the Maremma territory and its national and international dialog with history and art. 

 

To have a strong promotion of the initiative will be organized conferences, events and collaborations with other cultural institutions. There will also be some didactic activities, organized thank to the contribution of the Educative Service of the Archaeological Museum; it’s about a series of laboratories and guided tours dedicated to students of primary and secondary schools. These activities are organized in six different didactic unities, each of theme composed of three laboratories, according to the history programs of schools. The duration of every laboratory is about two hours and generally includes a tour of the museum followed by interactive activities.

FOREVER               NEVER                   COMES






 

 

26.08.17 - 26.01.18

MUSEO ARCHEOLOGICO

E D´ARTE DELLA MAREMMA, GROSSETO

Palazzo del Vecchio Tribunale

Piazza Baccarini 3

58100 GROSSETO

Tel. 0564/488752 – 488750 – 488760  

maam@comune.grosseto.it

 

26.08.17 - 26.10.17

AREA ARCHEOLOGICA  DI ROSELLE, (GR)

Sovrintendenza A.B.A.P. - Siena Grosseto Arezzo

Via dei Ruderi, loc. Roselle (Gr)

Tel. 0564-402403